Presepe di Sabbia
Concorso Fotografico
 

Il Presepe di Sabbia di Rimini (Marina centro e Torre Pedrera)

Origini e storia
Presepe a Rimini 2004Il primo Presepe di sabbia di Rimini nasce nel 2004 da un’idea di Antonio Molin e dallo sforzo dei soci dell’Accademia della sabbia, tutti italiani e alcuni riminesi.
L’accademia della sabbia prendendosi tutti i rischi di una impresa mai tentata prima in Italia in spiaggia d’inverno hanno realizzato a proprie spese la prima edizione.
Il grande successo del Presepe di sabbia e la ricaduta economica di centinaia di migliaia di visitatori a convinto nel 2006 il Comune di Rimini a erogare un contributo economico per sostenere parzialmente l’iniziativa il cui rischio d’impresa ricadeva completamente sull’Accademia della sabbia.
L’arrivo del denaro pubblico ha dato da un lato una sicurezza economica all’evento, ma ha di fatto decretato l’inizio dei problemi e la progressiva esclusione dei suoi fondatori da parte dei destinatari del fondi pubblici (persone vicine all’amministrazione comunale).
Eliminati i fondatori si è assistito ad una tragicomica gara tra sgradevoli individui intenti ad attribuirsi la paternità dell’evento.
Adesso gli scultori italiani sono quasi spariti nella costruzione del Presepe di Rimini ed anche le due scultrici riminesi che avevano dato vita alla prima edizione hanno dovuto ripiegare all’estero dove professionalmente godono di miglior credito.

Presepe a Rimini 2004(Gruppo degli scultori dell'Accademia della Sabbia: Antonio Molin, Alessandro Banducci, Laura Scavuzzo, Daniela Ciappini, Michela Ciappini, Aldo Ceselli, Stefano Barile, Paolo Fontecchia)

Nei siti di Marina Centro e Torre Pedrera, per 5 anni, durante i giorni di esposizione del Presepe l’accademia della sabbia ha organizzato altri eventi paralleli di carattere ludico e culturale tra i quali spiccano:
Il concorso fotografico “Mare d’inverno” (www.maredinverno.org) che ha visto negli ultimi anni aumentare i suoi partecipanti provenienti da tutta Italia e che stava per trasformarsi, sulla spinta di altre associazioni, in un piccolo festival del cinema.
Il campionato mondiale per nazioni di biglie da spiaggia con giocatori provenienti da tutto il mondo e di tutte le culture e religioni uniti in un gioco molto semplice e transnazionale. Questo evento ha visto la festosa partecipazione dei numerosi immigrati stranieri che vivono a Rimini intervenuti a tifare i propri beniamini con le bandiere nazionali.
L’allestimento dell’Albero di Yule dedicato alle antiche feste precristiane del solstizio d’inverno e da cui deriva l’odierno albero di Natale (www.alberodiyule.it) . Un esperimento di scenografia interattiva in cui lo studio e la ricerca antropologica si fondono con l’estetica, la tradizione e la partecipazione dei visitatori.

Destino pressoché identico ha subito l’altra importante iniziativa che l’Accademia della sabbia ha ideato e realizzato per la primavera riminese: il festival delle biglie da spiaggia che nelle nostre intenzioni si doveva trasformare in un festival di primavera della durata di 20\30 giorni (www.bigliedaspiaggia.it). I destinatari dei fondi pubblici (persone vicine all’amministrazione comunale) hanno gradualmente escluso i fondatori dell’evento appropriandosene.

Se vuoi saperne di più puoi scrivere a info@accademiadellasabbia.it
o puoi telefonare al 064390398 o al 3346578836

Creative Commons License
Licenza Creative Commons.


www.accademiadellasabbia.it

agenzia di servizi web marketing


Web Directory Gratuita - WorldWeb.it